Un colpo di Stato internazionale

L’ aspetto moralmente più indecoroso della guerra della Nato contro la Federazione jugoslava è il fatto che essa continui ad essere giustificata come “guerra etica”, o “umanitaria” o “per i diritti umani”.Gli argomenti morali espressi da queste contraddizioni in termini vanno tuttavia presi sul serio. Innanzitutto perché su di essi si basa il consenso dell’opinione pubblica occidentale, necessario nelle nostre democrazie per rendere accettabile la guerra. In secondo luogo perché sul consenso alla “guerra etica” o “per i diritti” e sul mutamento del senso comune intorno al loro rapporto con la guerra e con la pace, si fonda la riuscita del vero colpo di stato internazionale e volto a sostituire la Nato all’Onu come garante dell’ordine internazionale.… leggi tutto