L’inciucio sulla giustizia non è cosa buona e giusta

L’intervista di Giuliano Pisapia pubblicata sul manifesto del 22 dicembre (Sulla giustizia l’intesa è possibile Serve un garante) ha il pregio di essere una provocazione, non in senso politico, ma in senso semantico. Una forte provocazione al dibattito politico-istituzionale sulla giustizia che ci consente di avviare un confronto, fuori da ogni schematismo, sui temi caldi delle riforme dell’assetto del giudiziario, da sempre incombenti, ma di scarsa comprensione per la generalità degli italiani. Ed è proprio questa scarsa comprensione della portata concreta dei problemi agitati sotto il cielo delle riforme, che genera disorientamento e fratture anche nella sinistra d’opposizione.… leggi tutto

La Costituzione è la nostra Patria!

La parola Patria ci rimanda a due significati: quello di “Patrimonio” e quello di “Padri”.

Ebbene, che cos’è la Costituzione se non un patrimonio di beni pubblici repubblicani, che i Padri costituenti ci hanno consegnato perché noi ne potessimo godere senza dilapidarli e consegnarli, a nostra volta, alla generazioni future?

Se noi guardiamo al nostro paese non come ad un luogo geografico, ma come ad un luogo politico, come ad una comunità di cittadini organizzata in Stato, allora dobbiamo guardare alla Costituzione come alla nostra Patria.… leggi tutto

Il 5 dicembre è una giornata particolare

L’evento del 5 dicembre interroga la politica. Anzi prima ancora di svolgersi, il No Berlusconi Day previsto per il 5 dicembre, è già diventato un evento straordinario. L’unico che riesce a segnare una netta inversione di tendenza in un quadro politico caratterizzato dalla rassegnazione, dalla polverizzazione della opposizione politica e dall’impotenza della rappresentanza parlamentare.

Un gruppo di giovani, fuori da ogni protezione o protagonismo di partito, ha lanciato un grido d’allarme ed ha pronunziato le parole magiche che la nostra balbettante opposizione politica non è mai riuscita a pronunziare, ha detto: basta!… leggi tutto