Riforma costituzionale: revisione o dissoluzione?

Con la votazione finale e approvazione da parte del Senato, la riforma costituzionale ha superato l’ultimo ostacolo e si avvia alla conclusione del suo percorso parlamentare che, ormai, appare scontato. L’approvazione della riforma è stata accompagnata da gridi d’allarme e da manifestazioni di giubilo. Un grido di dolore è quello espresso dalla migliore cultura costituzionale italiana con un editoriale pubblicato dal quotidiano il manifesto del 13 ottobre, a firma di Azzariti, Carlassare, Pace, Rodotà e Villone, che si apre con queste considerazioni:

“La proposta di legge costituzionale che il Senato voterà oggi dissolve l’identità della Repubblica nata dalla Resistenza.… leggi tutto