La scomparsa del futuro

Poche righe sui giornali e poi il rapporto pubblicato dal CENSIS, il 6 dicembre, sulla situazione sociale del Paese è uscito fuori dai radar della politica e dell’informazione.  Ma noi intendiamo ritornarci perché questa diagnosi sullo stato della società italiana al 2019 ci pone degli interrogativi sulla dimensione di senso della nostra vita come comunità politica organizzata in uno Stato democratico a cui non possiamo sfuggire.

L’indagine del CENSIS ci proietta l’immagine di un incubo. Di una società ammalata in cui  ricorrono stati emotivi generalizzati come ansia, stress, solitudine, sfiducia, paura, furore.… leggi tutto