La Corte Internazionale di Giustizia abbatte il muro

La sentenza emessa dalla Corte Internazionale di Giustizia dell’ONU il 9 luglio 2004 è un evento storico del quale bisogna capire l’importanza.

Il conflitto israeliano Palestinese, com’è noto, è il conflitto internazionale che più profondamente ha intersecato la responsabilità della Comunità internazionale attraverso l’Organizzazione delle Nazioni Unite.

A cominciare dall’ormai lontano 1947, quando l’Assemblea Generale, con la Risoluzione n. 181 del 29 novembre, decretò la divisione della Palestina soggetta al Mandato Britannico in due Stati, prevedendo uno status speciale per la città di Gerusalemme.… leggi tutto

I muri possono crollare

Molti hanno considerato con scetticismo o con sufficienza la decisione dell’Assemblea Generale dell’ONU, adottata con la Risoluzione dell’8 dicembre 2003, di interpellare la Corte Internazionale di Giustizia delle Nazioni Unite sulla legalità della costruzione del muro da parte di Israele.

Com’è noto il conflitto israeliano palestinese è un vero e proprio cimitero della legalità internazionale nel quale giacciono sepolte (cioè inattuate) decine di pronunzie del Consiglio di Sicurezza e centinaia di risoluzioni e raccomandazioni dell’Assemblea Generale e di altri organi ausiliari.… leggi tutto